home catalogo libro
loading...
La terza guerra mondiale? Chi comanda, Obama o Wall Street
Dopo il successo dell’ebook La terza guerra mondiale? La verità sulle banche, Monti e l’euro –per oltre un mese al primo posto nella classifica dei libri digitali più venduti- esce il secondo pamphlet di Elido Fazi, Chi comanda, Obama o Wall Street?. Un approfondimento sulla crisi internazionale e sul ruolo della finanza di Wall Street, a partire dalla storia recente americana.

In questo secondo capitolo della collana “One Euro”, Elido Fazi riprende i fili del suo racconto sulla crisi economica del 2008 e ne spiega gli effetti e le conseguenze ancora in corso. L’analisi si concentra sulla figura di Obama, il quale, nonostante le dichiarazioni fatte durante la campagna elettorale, ha privilegiato la continuità con il sistema di potere precedente, confermando l’establishment responsabile della crisi, legato a doppio filo al “sistema” Goldman Sachs. Dal salvataggio incondizionato delle banche alla scelta dei consiglieri economici della Casa Bianca, Elido Fazi riflette sulle misure, poche e inadatte, messe in campo dall’amministrazione Obama per far fronte al crac finanziario di Wall Street e per regolamentare il sistema delle grandi banche d’affari.

La collana “One Euro”, i cui titoli in versione ebook sono scaricabili al costo di un euro, nasce in un momento di particolare complessità nelle relazioni internazionali, una crisi (finanziaria, economica, politica) che coinvolge tutti a livello macro e micro. L’intento della collana è fornire ai lettori una cornice chiara, sintetica e aggiornata attraverso la quale interpretare le sfide poste in essere dalla crisi. La serie si aprirà a contributi di economisti, esperti di politica e geopolitica, finanza e relazioni internazionali, fornendo gli strumenti necessari per recuperare il senso del nostro essere cittadini attivi.

Elido Fazi si laurea in Economia e Commercio presso l’Università “La Sapienza” di Roma e nel 1977 consegue un Master in Economia presso l’Università di Manchester. Nel 1979, dopo due anni presso la Ford of Europe di Londra, entra alla Business International Corporation, per la quale dall’86 dirige la sede italiana. Nel 1989 viene nominato Vice Presidente di Business International/The Economist Intelligence Unit, con responsabilità per i paesi mediterranei. Nel 1993 fonda Business International, società a capitale italiano che gestisce il marchio Business International di proprietà dell’Economist Group con un accordo di licensing. Nel 1994 fonda la casa editrice, Fazi Editore. Ha tradotto e pubblicato il poema in versi La caduta di Iperione (1995), e ha scritto due romanzi ispirati alla vita di John Keats, L’amore della luna (2005) e Bright Star (2010). Con Paolo C. Conti, ha pubblicato il pamphlet Euroil. La borsa iraniana del petrolio e il declino dell’impero americano (2007)

Visita "One Euro" il blog di Elido Fazi www.one1euro.com
Partecipa al dibattito.
SCHEDA TECNICA
autore: Elido Fazi
titolo: La terza guerra mondiale? Chi comanda, Obama o Wall Street
collana: one euro
numero: 2
pagine: 111
codice isbn: 978-88-6411-590-0
data pubblicazione: 29/03/2012
prezzo in libreria: € 4,90
COMMENTI
04/04/2012.  giuseppe cargnino
al di là della competenza in materia economica, che non sono in grado di giudicare appieno, esprimo grande plauso per la versatilità dell' autore, che tempera l' assolutismo ideologico degli economisti con la ricerca poetica. L' ideale umanistico: al di sopra della materialità l'uomo razionale e sognatore.
ti piace questo commento?        
04/04/2012.  ELISABETTA ERRANI EMALDI
LA GENTE SI SUICIDA PERCHE' LE LORO IMPRESE FALLISCONO, NOI DOBBIAMO FARE LA FAME PER PAGARE LE TASSE A UN GOVERNO CHE VENDE LA SOVRANITA’ DEGLI ITALIANI AL GOVERNO OMBRA AMERICANO CHE SCHIAVIZZA L’UMANITA’ E USA IL NOSTRO DENARO PER COMPRARE ARMI PER FARE GUERRE. PERCHE' I GIORMALISTI DORMONO INVECE DI INFORMARE IL MONDO???? VIDEO DA VEDERE PER SAPERNE DI PIO' SULLA VERITA' http://youtu.be/FV06eZX82Iw http://youtu.be/mqQAmoZN73k http://youtu.be/SJn62QfE6yY http://youtu.be/E9lze1WT5vQ
ti piace questo commento?        
25/07/2012.  Giovanni
Un sunto interessante. Personalmente non conoscevo l'autore e neanche la casa editrice. Seguirò le vostre pubblicazioni. Tornando al libro, non condivido alcuni punti di vista dell'autore in particolare per quanto attiene il profilo tracciato di Paul Volcker che, a me pare, va considerato altrettanto responsabile del disastro creatosi quanto lo sono altri ex ed attuali presidenti della FED nonchè altri ministri dell'attuale governo Obama.
ti piace questo commento?        
2
30/07/2012.  stefano
Ho letto questo piccolo saggio ed anche il precedente. E' interessante e riporta dei dati significativi. Pero' come al solito l'analisi arriva fino ad un punto e non ha il coraggio di andare oltre. Sostenere che il fenomeno dei debiti dei vari paesi verso gli Stati Uniti sia dovuto alla stupidita' dei vertici di wall street e di chi gestisce l'economia americana e' francamente un argomento debole. In sintesi la tesi del saggio e' che i vertici economici americani credono ingenuamente nella teoria economica della scuola di Chigaco e quindi applicano ciecamente questa dottrina e questo ha generato la crisi. E' meglio non considerare gli americani stupidi ed ingenui. Non sarebbero mai diventati la nazione piu' potente del pianeta. Allora pensiamo ad un'altra cosa. Questa crisi del debito e' voluta perche' permette di arricchire l'oligarchia che comanda negli USA e fa impoverire tutti gli altri. Il debito e' uno strumento per conquistare, occupare e sfruttare gli altri paesi. Se hai un debito piu' alto di quanto puoi produrre in tutta la tua vita il risultato e' uno solo, sei diventato lo schiavo del creditore.
ti piace questo commento?        
10/01/2013.  Alfio
Non c'è un indice. Non ci sono info sull'autore. Siete pregati di aggiornare il prezzo che riportate sul sito web: * non 1,00 EURO, ma 4,90 EURO.
ti piace questo commento?        
LASCIA IL TUO COMMENTO
nome:
email:
commento:
privacy: