home catalogo libro
loading...
La mente e la natura
Con saggi di Stanley Cavell, Dondal Davidson, John McDowell, Hilary Putnam e altri.

Forse la principale ragione della frattura che separa la filosofia analitica anglosassone da quella cosiddetta continentale è il credito di cui il 'naturalismo scientifico' gode presso molti influenti filosofi analitici come Quine, Dennett e Fodor. Secondo questa concezione esiste un unico modello di conoscenza: quello che applicato alle scienze naturali ha dato luogo a quattro secoli di trionfi. In questa prospettiva, tutte le scienze umane e la stessa filosofia vi si dovrebbero adattare. Un punto di vista antitetico è assunto dai campioni della filosofia continentale, da Heidegger a Ricoeur, da Gadamer a Derrida. Nella loro prospettiva, il naturalismo non è che una versione dello scientismo: una concezione depauperante per la comprensione del mondo.
SCHEDA TECNICA
autore: Mario De Caro
titolo: La mente e la natura
collana: le terre
numero: 113
pagine: 300
codice isbn: 88-8112-634-6
data pubblicazione: 16/09/2005
prezzo in libreria: € 33,00